Rassegna stampaLa rassegna stampa delle iniziative ultimate

Progetti del Cuore porta un furgone per il trasporto sociale alla Croce Rossa di Rosignano Marittimo.

Leggi la rassegna stampa

Partono a Rosignano Marittimo i “Progetti del Cuore”, per garantire il servizio di trasporto sociale gratuito ai ragazzi, i disabili, gli anziani e alle famiglie in difficoltà del nostro comune.

Il progetto prevede la realizzazione di un mezzo di trasporto, un Fiat Doblò, completamente attrezzato per lo spostamento dei ragazzi in difficoltà, delle famiglie e delle persone diversamente abili del territorio di Rosignano Marittimo.

A beneficiare dell’automezzo sarà la Croce Rossa, che avrà a disposizione il mezzo per il trasporto di coloro che sono in stato di necessità.

Si avvia, così, sul nostro territorio il servizio di mobilità gratuita, il quale permetterà di avere il mezzo attivo sul comune, attrezzato e garantito in maniera integrale: dall’allestimento, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko).

La Croce Rossa potrà, così, gestire gli spostamenti dei tanti ragazzi e disabili che ogni giorno hanno bisogno di assistenza per i servizi di trasporto, continuando così ad occuparsi, come fa ormai da decenni, di coloro che hanno delle difficoltà negli spostamenti.

“Avere un mezzo attrezzato per il trasporto di chi è in difficoltà è uno strumento eccezionale

– specifica il vice presidente Caprai –

che ci permette di dare risposta alle nostre tante esigenze: serve innanzitutto per assicurare il trasporto dei disabili per le attività giornaliere.

Il mezzo che avremo girerà sui comuni di Rosignano Marittimo, Cecina e Livorno”.

Risponderà alle richieste dei Servizi sociali indirizzati tramite Asl o tramite richieste direttamente da famiglie o da privati per disabili e chemioterapici. Può capitare di trasportare anche bambini prevalentemente oncologici.

La Croce Rossa è ben radicata qui a Rosignano Marittimo, il comitato è presente dal 2001. Croce Rossa è diventata parte integrante del tessuto sociale.

Sarà proprio grazie alla partecipazione della attività locali che potrà essere garantita l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio.

Le aziende potranno trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, ricevendo in cambio un sicuro riconoscimento da parte della comunità.

Proprio in questi giorni la società incaricata “Progetti di Utilità Sociale” si occuperà di informare i titolari della attività economiche sulle caratteristiche dell’iniziativa.

Scarica le Guideweb

Scarica le edizioni locali della "Guidaweb" dedicata ai diritti e alla disabilità