Progetti del CuoreScopri le iniziative

Per il AVULSS ONLUS MACERATA disponibile un fiat Doblò attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili.

Il sostegno alle persone in difficoltà è arrivato anche in tempo di emergenza a sanitaria e mette a disposizione nuove risorse per la popolazione in difficoltà. Si è tenuta giovedì 27 Maggio la consegna delle chiavi ufficiale, per l’inaugurazione del nuovo mezzo di trasporto per i cittadini di Macerata che da in gestione all’Avulss che lo utilizzerà per garantire i servizi di trasporto a tutte le persone fragili, anziani, bambini e disabili. In questa occasione l’iniziativa “Progetti del Cuore” presenta ufficialmente ai cittadini e alle istituzioni , il nuovo mezzo di trasporto per le persone anziane e diversamente abili, reso disponibile già nei mesi scorsi, per poter garantire anche durante questi mesi di pandemia la possibilità di proseguire i servizi di trasporto sociale gratuito. Il veicolo verrà lasciato all’associazione per una durata di due anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko). L’iniziativa a favore dell’Avulss si era avviata per la prima volta già diversi anni fa e oggi trova la sua continuazione, lasciando a disposizione un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto dei cittadini diversamente abili e in stato di necessità. Da sempre Avulss si occupa di aiutare le persone in difficoltà del territorio, come anziani, disabili o malati che ogni giorno hanno bisogno di assistenza. Il progetto è stato presentato giovedì 27 Maggio presso via Teresa Noce, 22 Piediripa di Macerata, per festeggiare l’arrivo del mezzo erano presenti i volontari che continueranno i servizi di assistenza sul territorio e le imprese che hanno reso possibile l’iniziativa e che oggi dopo i mesi di confinamento hanno potuto toccare con mano l’importanza di questo nobile progetto. A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa all’inizio nell’ambito dei “Progetti del Cuore”: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Macerata: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Ed è stato proprio grazie alla partecipazione della attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.

Leggi la nostra Rassegna Stampa

CronacheMaceratesi

Ad Avulss Macerata Onlus sarà dato un mezzo attrezzato per il trasporto dei giovani e delle famiglie in difficoltà

Il sostegno alle persone in difficoltà e alle categorie più fragili, arriva anche in tempo di emergenza sanitaria, grazie ad Avulss Macerata Onlus.

Per continuare a garantire i servizi di trasporto a tutte le persone fragili, anziani, bambini e disabili, ripartono a Macerata i “Progetti del Cuore”.

Il progetto era partito per la prima volta due anni fa e aveva visto la realizzazione di un mezzo di trasporto, un Fiat Doblò, completamente attrezzato per lo spostamento dei ragazzi in difficoltà, delle famiglie e delle persone diversamente abili del territorio.

A beneficiare dell’automezzo era stata l’Avulss Macerata Onlus, che, anche in questo periodo di emergenza, continuerà ad averlo a disposizione, per il trasporto di coloro che sono in stato di necessità.

Sul nostro territorio, infatti, prosegue con continuità il servizio di mobilità gratuita, che sarà attivo per altri due anni, durante i quali il mezzo sarà dato attrezzato e garantito in maniera integrale: dall’allestimento, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura casco).

L’importanza e l’urgenza di questo progetto nascono dalle sempre crescenti necessità del territorio, soprattutto in questo periodo di emergenza, in cui molte associazioni si sono occupate di sostegno alle persone fragili anziani, bambini e disabili.

“Avere un mezzo attrezzato per il trasporto dei nostri ragazzi è uno strumento eccezionale” – specifica il Giorgio Salvucci– Presidente di Avulss Macerata Onlus.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che presenta l’iniziativa nell’ambito dei “Progetti del Cuore”:

La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Macerata:

la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Sarà proprio grazie alla partecipazione della attività locali che potrà essere garantita l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio.

Le aziende potranno trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, ricevendo in cambio un sicuro riconoscimento da parte della comunità.

Proprio in questi giorni la società incaricata “Progetti di Utilità Sociale” si occuperà di informare i titolari della attività economiche sulle caratteristiche dell’iniziativa.

L’Associazione AVULSS di Macerata ha ricevuto in consegna gratuitamente l’automezzo FIAT DOBLO’ perfettamente attrezzato per il trasporto di cittadini diversamente abili, persone con ridotta capacità motoria, bambini e anziani.

Purtroppo, le attuali condizioni di emergenza sanitaria e le disposizioni del decreto Ministeriale, rendono impossibile le manifestazioni pubbliche a causa del rischio epidemiologico Covid19, che interessa il nostro territorio.

Pertanto, per evitare assembramenti e tutelare la sicurezza di ognuno di noi, ci vediamo costretti a rinviare, a data da destinarsi, la pubblica cerimonia, organizzata, solitamente, in concomitanza con la consegna del mezzo.

Grazie all’aiuto dei nostri sostenitori, riusciremo a fare la differenza, rispondendo alle tante esigenze del nostro territorio.

Di seguito alcune foto della consegna.

Avulss: consegnato il secondo taxi socio-sanitario. La cerimonia si è svolta giovedì nella sala della biblioteca Mozzi-Borgetti a Macerata.

Il mezzo di Macerata è stato messo a disposizione dalla società “Progetti del cuore” di Milano ed è stato allestito grazie ai finanziamenti di 35 aziende maceratesi, a cui sono stati consegnati gli attestati.

Presenti anche il sindaco Romano Carancini e l’assessore Marika Marcolini, Andrea Corsalini (presidente Medici cattolici), Piero Ciccarelli (direttore sanitario della Casa di Cura Marchetti), Marco Scarponi (presidente Anffas Macerata), Ada Donati in rappresentanza di Progetti del Cuore oltre ad un folto numero di volontari.

Carancini e Marcolini hanno elogiato l’Avulss per il suo fattivo servizio di volontariato in favore delle fasce più fragili della cittadinanza, ed fatto il punto sulla situazione socio-sanitaria maceratese, ricordando l’impegno per la realizzazione del nuovo ospedale.

Mentre Corsalini ha messo in risalto le problematiche sanitarie, accentuate dalla riduzione di risorse provenienti dal Sistema sanitario nazionale, ed ha richiesto alla Regione una rapida programmazione e riorganizzazione del sistema sanitario regionale.

Il presidente dell’Avulss Giorgio Salvucci ha infine ricordato che l’associazione è composta da oltre 180 volontari, a cui si aggiungono altri 50 iscritti all’associazione consorella Amavo onlus.

Nell’occasione ha avviato le lezioni del 33° Corso per nuovi volontari – che si terrà con cadenza bisettimanale fino al 17 dicembre – nella biblioteca dell’ospedale di Macerata. Il corso è aperto a tutti, è assolutamente gratuito e vede come relatori la presenza dei maggiori esponenti della sanità maceratese.

Il programma del corso è consultabile sul sito dell’associazione www.avulssmacerata.it . L’iscrizione al corso comunque è possibile fino a metà novembre, presentandosi alla biblioteca dell’ospedale nei giorni di lezione.

Leggi gli l’articoli dalla rassegna stampa

Cronache Maceratesi

CorriereAdriatico

Corriere Adriatico

Via al trasporto solidale a beneficio dell’Avulss, grazie alla società “Progetti del Cuore” che metterà a disposizione un Fiat Doblò in comodato gratuito da utilizzare per il trasporto di disabili e di chi ha problemi di salute e difficilmente riesce a muoversi. «La nostra società, presieduta da Annalisa Minetti – spiega  responsabile del progetto di solidarietà –, lavora nel centro e nel nord Italia.
Consegneremo all’Avulss il mezzo, dotato di pedana elettronica, non solo in comodato d’uso gratuito, ma con un pacchetto assicurativo totale (furto, incendio, atti vandalici, bollo e anche rinuncia alla rivalsa), arrivando così a quota 500 mezzi consegnati alle associazioni su territorio nazionale».

Via al trasporto solidale a beneficio di Avulss Macerata e Amavo.

Grazie a Progetti di Utilità Sociale srl ha preso il via “Progetti del Cuore”, che fornirà all’associazione un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto di persone svantaggiate, anziani e disabili.

Madrina dell’iniziativa è Annalisa Minetti.

Il Progetto è stato presentato presso la biblioteca comunale, alla presenza dell’Assessore ai Servizi Sociali Marika Marcolini e del Presidente di Avulss Giorgio Salvucci e prevede la donazione in comodato gratuito alle associazioni di un veicolo attrezzato per il servizio di mobilità gratuita.